Lunes 25 de Mayo de 2020
El portal de la papa en Argentina
4.84%Variación precio
puestos MCBA
  • Cielos nubosos con lluvias débilesBalcarceBuenos Aires, Argentina
    10° - 15°
  • Cielos despejadosVilla DoloresCórdoba, Argentina
    10° - 22°
  • Cielos despejadosRosarioSanta Fe, Argentina
    10° - 19°
  • Cielos despejadosEstacion UspallataMendoza, Argentina
    - 18°
  • Cielos despejadosCandelariaSan Luis, Argentina
    - 25°
  • Cielos despejadosChoele ChoelRío Negro, Argentina
    - 17°
  • Cielos despejadosSan Miguel de Tuc.Tucumán, Argentina
    - 23°
Ampliar
 Buscador de Noticias
Europa 22/03/2020

Italia: Patate prodotto più venduto tra gli orticoli con l’emergenza da Covid-19

L’ad della Romagnoli F.lli ha chiesto i doppi turni ai 60 lavoratori per garantire la presenza del prodotto sugli scaffali dell’ortofrutta nella Gdo offrendo loro anche un premio

Il carrello degli italiani è cambiato molto con l’emergenza da Covid-19. Si prediligono prodotti a lunga conservazione e in scatola e le vendite riso, pasta e conserva di pomodori sono aumentate più del 50% come pure la farina (+82%). Nel reparto ortofrutta le più acquistate sono però le patate, introvabili in molti negozi.

Secondo i dati Iri Infoscan Census relativi al periodo 17 febbraio-8 marzo, la vendita di patate ha registrato un incremento del +25,4%, mentre nell’ultima settimana il dato è salito al +28,3%. A fare la differenza sono la lunga shelf-life, il costo contenuto, l’ obbligo di cottura e i diversi usi in cucina: purè, gnocchi, fritte, al forno.

Romagnoli F.lli Spa, tra le principali realtà italiane attive nel settore con 56 mila tonnellate annuali di patate commercializzate, tra patate da seme, da consumo, da agricoltura biologica e trasformate di IV e V gamma (lavate, cotte e confezionate per la multinazionale McCain) ha registrato un incremento di oltre il 30% delle richieste da parte dei clienti italiani ed esteri. L’azienda il cui fatturato ammonta a 45 mln di euro (al 31 dicembre 2019), distribuisce il prodotto alle principali insegne della Gdo del nostro Paese per l’87% e per il 13% alla grande distribuzione del Nord-Europa .

Grazie a questo boom inaspettato l’ad Giulio Romagnoli ha dovuto riorganizzare in pochi giorni il lavoro dei propri dipendenti. Ai 60 lavoratori, ai quali è stata garantita l’operatività in sicurezza , è stato quindi chiesto di fare i doppi turni. Però con un premio di produzione come riconoscimento per l’impegno e la dedizione mostrata, in questi momenti complicati.

Fuente: www.ilsole24ore.com


Te puede interesar